Soluzioni per la casa e l’ufficio

Tutti i dispositivi, progettati con la collaborazione di professionisti e strutture di ricerca, non sono dispositivi medici e racchiudono, in un unico apparecchio, la possibilità di essere utilizzati sia per trattamenti energetici-riequilibranti per il benessere personale, sia come armonizzatori ambientali.

[et_product_slider product_sort=”by-category” cat=”casa-e-sano-riposo” item_count=”6″ item_style=”style3″ carousel=”no” columns=”3″]

Armonizzare gli ambienti vitali

La tecnologia BMF (Biomagnetismo Frequenziato), nasce da ricerche condotte nell’ambito della fisica quantistica, della naturopatia e dallo studio delle energie sottili.

Acqua mineralizzata, come usarla

Indicazioni e modo d’impiego:L’acqua magnetizzata utilizzata in terapia può agire da sola, ma associata ad altri trattamenti, ha effetto sinergico. In quanto metodo naturale, può essere combinata con tutte le medicine cosiddette “dolci”. L’acqua magnetizzata presenta molteplici qualità: diuretica, leggera, mineralizzata, potere depurativo.  Posologia:L’assunzione quotidiana dai due-tre litri di acqua…

I benefici dell’acqua magnetizzata

Fegato e Cistifellea:Azione sul fegato e sulla vescica biliare: si nota una rapida riduzione del fegato. la regione vescicolare diventa elastica e indolore e si può notare l’evacuazione di piccoli calcoli biliari nelle feci. I calcoli scompaiono nel giro di due o tre mesi: solo i calcoli urici resistono al…

Acqua Magnetizzata, bevi benessere

Le proprietà curative e rivitalizzanti dell’acqua magnetizzata potrebbero essere legate alla sua “memoria”.  L’acqua fresca, pura, proveniente da un torrente di montagna, è piena di vitalità, specialmente se questa ha percorso un tratto di rocce vulcaniche, che sono altamente paramagnetiche.  Il passaggio attraverso il suolo contaminato, svariati chilometri di tubazioni…

UNA BREVE STORIA DEGLI STUDI SUL MAGNETISMO.

Le antiche civiltà attribuivano ai magneti un potere magico, sarà però solo con Gilbert, medico di corte della regina Elisabetta, a metà del Seicento, che si scoprì l’esistenza dei due poli magnetici, da lì si susseguirono gli studi e le sperimentazioni, fino all’Ottocento con Faraday, per arrivare alla teoria quantistica del magnetismo…